FINANZIAMENTI PER INTERVENTI DI RECUPERO DEGLI EDIFICI SITUATI NEI CENTRI STORICI

L’Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità ha predisposto un bando per il quale sono previste agevolazioni economiche per interventi di recupero d’immobili localizzati nel territorio regionale ad uso residenziale (superficie utile dei piani fuori terra destinata ad abitazione > 50 %) o ad uso non residenziale (purché ricompresi in unità immobiliari o complessi immobiliari a prevalente uso residenziale) ubicati nei centri storici o in zone omogenee “A”.

Le suddette agevolazioni sono disponibili tramite convenzioni stipulate tra Amministrazione Regionale e l’Istituto di credito UNICREDIT S.p.A., finalizzate alla concessione di mutui con ammortamento ventennale e pagamento dei relativi interessi a totale carico dell’amministrazione regionale.

Le tipologie d’intervento ammissibili comprendono:

  • interventi di restauro o risanamento conservativo rivolti a conservare l’organismo edilizio e ad assicurarne la funzionalità tramite: consolidamento/ripristino/rinnovo degli elementi costruttivi, eliminazione elementi estranei all’organismo ed inserimento degli elementi accessori;
  • interventi di ripristino funzionale comprendenti il ripristino o la sostituzione di alcuni elementi costitutivi dell’edificio e l’eliminazione/modifica/inserimento di nuovi elementi ed impianti;
  • interventi di manutenzione straordinaria riguardanti le opere e le modifiche necessarie per sostituire parti strutturali degli edifici, nonché per realizzare/integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino i volumi/superfici delle singole unità immobiliari;
  • interventi per l’adeguamento alle norme vigenti e alle disposizioni antisismiche.

Il contributo regionale prevede un massimale d’importo di mutuo, al netto degli interessi, di € 300.000,00 (trecentomila) per ciascun richiedente (sia in qualità di unico proprietario che di comproprietario) e per ciascuna abitazione. Il rapporto massimo tra somma mutuata e intervento da realizzare non deve superare i € 2000/mq. Il mutuo avrà durata ventennale con rate semestrali con quota capitale costante a carico del contraente e interessi a carico del bilancio regionale.
La copertura totale del bando prevede una somma di € 2.500.000,00 (due milioni e cinquecentomila).

Le agevolazioni previste dal bando saranno cumulabili, solamente, con le agevolazioni fiscali a qualsiasi titolo disposte.

Nel caso di vendita o di decesso del proprietario dell’immobile oggetto del beneficio, gli acquirenti o gli eredi potranno presentare istanza di voltura del mutuo all’’Istituto di Credito UNICREDIT S.p.A.

Fonte:

Allegati: